Obiettivo di questo servizio è evitare o ritardare il ricovero in strutture residenziali della persona non autosufficiente, che può rimanere al proprio domicilio, scegliendo liberamente le modalità e gli erogatori dell’assistenza necessaria a sostegno della fragilità.

Il servizio, accreditato dalla ATS Milano – Città Metropolitana e dalla Regione Lombardia dal mese di agosto 2010, viene attivato su richiesta del medico di medicina generale dell’assistito e autorizzato dalla ASL, e garantisce l’erogazione di servizi infermieristici, fisioterapici, assistenziali, di sostegno educativo e psicologico, di consulenza medico-specialistica al domicilio dell’utente, secondo quanto previsto dal piano personalizzato di assistenza.

Il servizio non prevede alcun costo a carico dell’utente.

Organizzazione

Il Direttore Sanitario è responsabile dell’organizzazione del servizio, della valutazione e del miglioramento della qualità.

Il Care Manager (coordinatore del servizio) è responsabile del primo contatto con gli utenti, organizza i piani terapeutici e gestisce lo staff di collaboratori qualificati (dipendenti della Fondazione o liberi professionisti); è incaricato della gestione dei flussi informatici e mantiene i rapporti con l’ATS e l’ASST. Coordina le attività e gestisce le relazioni con il medico di medicina generale dell’assistito.

Gli infermieri professionali erogano le prestazioni di cura definite nel programma di assistenza individuale al domicilio dell’utente.

I terapisti della riabilitazione operano tutti gli interventi di recupero motorio e funzionale previsti dal programma assistenziale.

Gli ausiliari/operatori socio-assistenziali assistono l’utente nelle attività di base (igiene personale) definite nel progetto assistenziale.

Collaborano al servizio, con attività libero-professionale:

  1. il medico di area geriatrica con competenza chirurgica (ulcere da pressione, gestione stomie);
  2. l’educatore, quando si rende necessario un sostegno di tipo educativo;
  3. il fisiatra, come consulente in supporto ai terapisti della riabilitazione e al medico di medicina generale per casi di particolare complessità;
  4. la psicologa, con funzione prevalente di supporto al caregiver e di counselling.

Le prestazioni sono garantite fra le 9:00 e le 16:00, 7 giorni su 7, con possibilità di concordare con l’operatore orari alternativi.

La continuità assistenziale per i casi infermieristici in carico è garantita, da agosto 2012, da una pronta reperibilità telefonica, 7 giorni su 7, dalle 9:00 alle 18:00, e consente un immediato consiglio telefonico e, se necessario, un intervento a domicilio da parte dell’operatore.

Il servizio viene prestato su tutto il territorio nord-est della ASST Melegnano e Martesana, corrispondente ai Distretti di Pioltello, Cernusco sul Naviglio, Melzo e Trezzo d’Adda.

La segreteria operativa ADI presso la Fondazione è attiva dal lunedì al venerdì, dalle 9:00 alle 17:00, al numero di telefono 02.95312343.
Carta dei servizi